Le Porte, funzionalità e stile

Scritto da Luca in: Serramenti , Articoli recenti

Le Porte, funzionalità e stile

Oggi parliamo di PORTE, in particolare di Porte Interne quelle per la nostra casa o il nostro ufficio.

La presenza sul mercato di molteplici tipologie tecniche e funzionali e l’impiego di materiali fra i più disparati, hanno trasformato le porte interne in elementi d’arredo. La ricercatezza dei materiali, le linee e le finiture, fatte salve le caratteristiche di funzionalità, hanno consentito alle porte di conferire un  tocco di stile e un elemento di unicità al nostro ambiente.

 

Proveremo allora ad accompagnarvi in questo universo tanto variegato, per capire quali materiali e quali soluzioni possono essere più adatte al nostro ambiente. Partiamo dai materiali di impiego e poi scopriamo meccanismi e funzionalità. 

Di porte ne esistono vari tipi, possono essere laccate, laminate, in legno, a vetro, scorrevoli, invisibili e addirittura in pelle.

Le porte Laccate

Di tipo lucido o satinato possono essere le porte laccate; impiegate fin dal ‘700 fanno parte dell’arredamento, anche se con caratteristiche diverse. Materiale luminoso e disponibile in molti colori, è composto da un pannello in fibre di legno e verniciato con vernici poliesteri e poliuretaniche. Questo tipo di prodotto può nel tempo subire delle variazioni in quanto molto delicato, proprio per questo la sua qualità viene determinata dal tipo di vernice impiegata.

Le Porte Laminate

La resistenza, l’economicità e l’igiene sono le parole d’ordine di questo materiale.

E’ un rivestimento a base di fogli impregnati con resine fenoliche applicati a pannelli di origine lignea; in pratica sono fogli incollati tra loro attraverso una forte pressione abbinata al calore, offrendo così anche una possibilità quasi illimitata di combinazione di colori e finiture.

Le Porte in Legno Massello

Rimane per eccellenza il prodotto più nobile da impiegare, tanto da essere preferito dagli amanti della tradizione  per il valore stesso del materiale. Le porte in legno massello spesso subiscono lavori di anticatura cioè trattate con finitura a cera , gommalacca o decapate; tramite quest’ultimo trattamento è possibile conferire al legno un aspetto anticato da molti particolarmente apprezzato.

Le Porte in Vetro

Di grande effetto a seconda delle lavorazioni e delle modalità di rifrazione della luce, le porte in vetro possono essere opache o completamente trasparenti. Nella versione trasparente la luce rimane il fine ultimo di questo articolo, mentre nella versione opaca troviamo diverse lavorazioni come i satinati, acidati o smerigliati in vari colori che consentono un passaggio di luce più soffusa e combinata al colore. Qualsiasi tipo di vetro venga impiegato deve sempre corrispondere a precisi standard di sicurezza che si rifanno alla normativa UNI 7697.

Le Porte in Pelle

La ricerca di nuovi materiali risulta per i costruttori una sfida giornaliera;  la grande attenzione a garantire soluzioni di qualità efficienza e design sono al centro delle proposte che introducono nuovi materiali rispetto a quelli comunemente impiegati. E’ il caso delle lavorazioni  in pelle e cuoio, materiali che si prestano molto bene per questo impiego essendo resistenti, naturali e plasmabili. Proprio queste caratteristiche garantiscono la durata nel tempo di questi materiali.

Le Porte Interne Scorrevoli

Il loro impiego è vario, possono essere incassate nel muro o scorrere esternamente alla parete, comunque in entrambi i casi possono fungere da divisori in sostituzione delle pareti stesse. Di grande funzionalità e minimo ingombro risulta la porta  scorrevole a scomparsa, questo tipo di porta prevede l’installazione di un controtelaio all’interno del muro dove scorrerà l’anta. I vantaggi di questa soluzione sono molteplici, questo tipo di porta per esempio risulta essere particolarmente apprezzabile in spazi esigui, poiché consente il frazionamento degli ambienti senza occupare lo spazio di apertura dell’anta; risulta di facile installazione, permette aperture davvero ampie e anche la chiusura automatica delle porte. In passato si riscontravano problemi nell’impiego di questa soluzione nei tratti di passaggio delle tubazioni idrauliche, degli impianti elettrici e dei caloriferi, ma i nuovi controtelai attualmente in uso sono stati strutturati in modo tale da consentire il completo superamento delle precedenti limitazioni.

Le Porte Interne a Scorrimento Esterno

Le porte a scorrimento esterno vengono installate tramite un gancio collocato sulla parte esterna della parete che fissa l’anta all’interno di una rotaia. Lo scorrimento è completamente esterno, dunque occupa una parte della parete laterale. Anche in questo caso ci sono porte a scorrimento esterno di vario tipo, ci sono modelli con ante scorrevoli o complanari, altri con ante singole o doppie.

Le Porte Invisibili

Eliminando coprifili, cerniere a vista e stipiti si ottiene una porta invisibile, tipologia ideale per ripostigli e armadiature in genere. Attualissime e di grande impiego, rendono discreto un passaggio di natura tecnica, oltre a fornire soluzioni utili a particolari esigenze d’arredo. Il mimetismo è l’aspetto peculiare di questa tipologia di porta, capace di essere perfettamente armonizzata alla parete e caratterizzata da grande versatilità, con aperture di 180°.

Menù Rubriche

Tags

trasloco / sicurezza / serramenti / ristrutturazione interna / elettrodomestici / arredamento / giardinaggio / addobbi e fai da te / normative / idraulica / pulizie in casa / detrazioni / progettazione d'interni / pavimenti / tinteggiatura / lagrandeoccasione.it / eventi / impianti di condizionamento / design / impiantistica / pulizie in casa / serramenti / / consigli utili / promozioni /